Udite udite: arriva Linkedin Podcast Network!

Partiamo da alcuni numeri, come sempre:

  1. Secondo i dati raccolti nel 2021 da Nielsen, le persone che in Italia hanno ascoltato almeno un podcast sono 14,5 milioni.
  2. Da un’analisi approfondita fatta da Alessandro Piccioni, podcaster e fondatore dell’agenzia Tonidigrigio, i podcast in italiano sono oltre 25mila, di cui quasi il 70% pubblicati a partire dal 2020.
  3. Francesco Tassi, amministratore delegato del podcast network Voisland e della podcast media company Vois parla di oltre 855mila ascolti ogni 15 giorni provenienti da circa 450mila ascoltatori unici.

Cosa ci raccontano questi dati?

Sì, perché i dati parlano e raccontano storie chiare! Che l’audio non è stato un trend meteora dato dalle nuove abitudini post-covid, ma è (e sarà anche per quest’anno) uno strumento prezioso, non solo di intrattenimento, anzi! È l’approfondimento il vero interesse, la possibilità di conoscere meglio un tema, un settore, una notizia, anche mentre si sta correndo al parco o guidando verso l’ennesimo appuntamento di lavoro. E a proposito, eccolo spuntare il leader digitale del networking: LinkedIn, che ha deciso di cavalcare il podcasting lanciando un suo tool dedicato ai contenuti audio sul mondo del lavoro.

Un nuovo contenitore che si è affacciato da poche settimane con 12 podcast disponibili QUI per l’ascolto. 4 curati direttamente dalla redazione e 8 prodotti con diversi professionisti, la cui distribuzione è prevista non solo su LinkedIn, ma anche su altre piattaforme, come Apple Podcast e Google Podcast.

Le tematiche?

Suggerimenti per colloqui, tecnologia, gestione dello stress e molto altro, tutto fruibile gratuitamente.

E le aziende?

Come tutti i beta la situazione è in divenire ma le possibilità sembrano diverse:

  1. La pubblicità sarà supportata, è una certezza, già oggi c’è un primo main sponsor: IBM.
  2. LinkedIn ha aperto un form attraverso cui richiedere che i propri podcast possano convogliare nella piattaforma https://members.linkedin.com/creators/linkedin-podcast-network/podcast-form. Questo potrebbe essere un grande valore aggiunto per i brand su tutti i livelli, dall’awareness all’employer branding, fino alla lead generation. I rappresentanti del social network hanno già dichiarato di voler integrare i contenuti audio in varie aree della piattaforma come le newsletter, gli eventi in diretta, i video e gli articoli per consentire agli ascoltatori di continuare la conversazione anche su canali diversi, in un circolo sempre più virtuoso.

Insomma, stay tuned!