Siete utenti basic della piattaforma Zoom? Preparatevi a vedere qualche annuncio pubblicitario.

Proprio così, anche sull’ormai popolarissima piattaforma di meeting online arriva la pubblicità!

I nostri meeting saranno “disturbati” dagli spot? Tranquilli, non andrà così. Vediamo quali sono i test finora effettuati.

I test iniziali prevedono l’inserimento degli annunci pubblicitari solamente nella pagina del browser che l’utente visualizza alla conclusione del meeting e solo se l’incontro è stato organizzato da un iscritto di livello basic. Questo non esclude che in futuro Zoom possa decidere di mostrarli anche in altre parti dell’applicazione.

Per il momento la pubblicità verrà mostrata solamente nella versione gratuita dell’app, quindi solo nella versione Basic, proprio per continuare a garantirne l’utilizzo a costo zero per gli utenti.

E per quanto riguarda la privacy delle riunioni? La società spiega: “Abbiamo valutato attentamente come implementare il programma e lo abbiamo fatto con l’obiettivo di garantire la privacy dell’utente. Questi vedranno un banner sul sito web di Zoom che fornisce un collegamento diretto al nostro strumento di gestione dei cookie“, inoltre è stato aggiornato il Privacy Statement proprio in considerazione di questa novità sottolineando che non saranno utilizzati i contenuti di meeting, webinar o chat a fini di marketing, promozionale o di pubblicità di terze parti.

Privacy garantita e nessuna attività di profilazione, per il momento.

Per gli utenti non cambierà molto, ma per i brand si aprono grandi possibilità di promozione digitale anche attraverso questo canale, con la possibilità di raggiungere un pubblico davvero molto vasto.

Basti pensare a quando è cresciuto l’utilizzo della piattaforma solamente negli ultimi due anni, qualche dato: nel 2019 10 milioni di persone utilizzavano Zoom, ad aprile 2020 (in pieno lockdown) il numero è cresciuto fino a 300 milioni di utenti giornalieri.

Nonostante dopo il lockdown possiamo supporre che i numeri siano leggermente calati, è facile capire il potenziale che l’introduzione degli annunci pubblicitari sulla piattaforma può diventare.

Per il momento sono oltre 500 mila le aziende in tutto il mondo che hanno scelto Zoom come partner. Niente male come inizio, vero?