«“Cerca sulla mappa” è una funzione innovativa pensata studiando attentamente i modi in cui Instagram viene utilizzato dai diversi utenti che, per esempio, cercano attivamente aziende e servizi vicini ai loro interessi, e condividono immediatamente le proprie recensioni».

Queste le parole dei portavoce dell’azienda al lancio della nuova feature come beta in alcuni Paesi, tra cui – udite-udite – l’Italia!

Ebbene sì, Instagram dà ancora più spazio alla geolocalizzazione. Perché? Dove c’è domanda, c’è sempre offerta. Gli utenti si dimostrano sempre più interessati ai luoghi fisici, non solo città o attrazioni turistiche, ma anche e soprattutto attività commerciali, come negozi e ristoranti. Un interesse che, come insegna il digitale, è misurabile grazie alle azioni stesse che gli utenti compiono online: 

  • cercano luoghi “intorno a me”
  • amano taggarsi quando vi si trovano fisicamente.

Una relazione sempre più stretta – e fluida, senza barriere all’ingresso – tra off e online, che il network ha ben colto, anche come opportunità di business.

Opportunità che coinvolgerà sicuramente le piccole e medie realtà locali, che potranno raggiungere nuovi potenziali clienti attraverso la loro presenza sulla mappa. Nonostante non siano ancora chiari i criteri di selezione da parte Instagram degli esercizi commerciali aggiunti in mappa, ciò che è certo è il ruolo degli ugc (users generated content): più saranno i post e le stories che gli utenti pubblicheranno con il tag dell’attività e più probabilità ci saranno che questa appaia all’interno della mappa interattiva. Quindi coinvolgete sempre i vostri clienti e stimolateli a pubblicare contenuti su Instagram quando si trovano nel vostro punto vendita. *Ti piace la nostra pizza? Pubblica il tuo morso su Instagram taggandoci e te ne regaliamo subito un’altra. 

Pensate a iniziative, contest, un pizzico di gamification, promo legate all’attività social e chi più ne ha più ne metta: il circolo sarà virtuoso!

E quando un utente vicino a voi cercherà luoghi di interesse intorno a sé tramite la tab di navigazione o la ricerca per hashtag, non solo vedrà il pin della vostra attività, ma anche informazioni utili quali il link al vostro profilo Instagram con tanto di orari di apertura, numero di telefono e prezzo medio. Un Google My Business tutto social!

Una nuova funziona, “Cerca sulla mappa”, che è anche un invito a lavorare bene in termini di engage organico, sfruttando la geolocalizzazione e i contenuti generati dagli utenti.