L’inbound marketing è una strategia utilizzata per convertire persone in contatti, poi in clienti e successivamente in promotori del tuo business.

Questa modalità è centrata sull’essere trovati da potenziali clienti (outside-in) ed è in contrasto con la modalità tradizionale, detta anche outbound marketing (inside-out), che è imperniata su un messaggio direzionato unicamente verso il cliente.
ll concetto fondamentale è che condividere contenuti di qualità e interessanti per i tuoi clienti ideali, ti permette già di attirarli e spingerli a tornare per scoprire ancora di più dalla tua realtà.
L’inbound marketing piace soprattutto ai clienti in quanto non invasivo ma interessante ed utile.

Le fasi sono quattro: Attrai, Converti, Fai Agire, Soddisfa.

1. Attrai
L’obiettivo è attirare il traffico giusto: visitatori che più hanno probabilità di diventare lead e, infine, clienti. Puoi attrarre i tuoi visitatori attraverso blog, social media e pagine del tuo soto web.

2. Converti
Una volta attratti dai tuoi contenuti, il passo successivo è quello di convertirli in lead. Per raggiungere l’obiettivo, è fondamentale raccogliere le loro informazioni di contatto. Per averli, bisogna dar loro qualcosa in cambio, offrire contenuti, come ebook, whitepaper o schede di consigli e indicazioni – qualcosa insomma che possa essere valido e interessante per ognuno di questi contatti.

3. Fai Agire
Ora che i visitatori sono convertiti in lead, l’obiettivo è trasformare questi lead in clienti. Per questa fase puoi utilizzare i seguinti mezzi: Lead Scoring – Mailing – Marketing Automation – Closed-Loop Reporting

4. Soddisfa
Se riesci a fidelizzare i tuoi clienti, loro parleranno bene di te.
Per questo è fondamentale rimanere in contatto con loro, continuare a pubblicare contenuti interessanti, organizzare eventi…

“Non siate cacciatori di farfalle, siate il giardino”
Rudy Bandiera