L’evoluzione di Instagram

yes_blog
Instagram, nato come social “di nicchia” per la sola condivisione di foto live, è diventato oggi uno dei social più amati ed utilizzati in tutto il mondo.

A gennaio 2017 risulta essere il quarto social più utilizzato dopo Facebook, Youtube e Qzone (uno dei pochi social non oscurati in Cina), grazie anche all’incremento di utenti nell’utilizzo dello Smartphone per l’utilizzo dei social network (circa il 55%).

Ma quali sono le caratteristiche che questo social ha adottato per superare i concorrenti?

Social di nicchia

Instagram nasce associato inevitabilmente a iOS, e quindi ad iPhone. Sappiamo tutti come iPhone sia diventato un simbolo più che un prodotto di qualità. Proprio perché non accessibile a tutti, Instagram aumenta la necessità degli utenti di averlo, aumentando il senso di prestigio.

Immagini quadrate

Instagram ha un format che lo distingue dagli altri, un po’ come un marchio di fabbrica. Hanno trasformato l’immagine quadrata di Instagram creando una connessione automatica alimentando il mito dietro il social. Solo pochi anni fa la funzione è stata modificata introducendo la possibilità di caricare delle immagini in altri formati. Questo aggiornamento ha creato non poche proteste tra gli utenti.

Filtri

I filtri non sono altro che funzioni grafiche pre-confezionate. Prima di questo strumento per la modifica fotografica era necessario avere una conoscenza di base degli strumenti grafici. Con questa introduzione chiunque diventa in grado di migliorare la propria fotografia. Instagram è stato il primo social ad inserirli, seguito a ruota da tutti gli altri.

Accesso solo da smartphone

Tanti si chiedono ancora perché non sia possibile utilizzare Instagram come qualsiasi altro social sia da smartphone che da computer, ma questa peculiarità è quella che ha reso Instagram quello che è oggi.
Instagram nasce per il caricamento di immagini live, senza modifiche o grafiche. Parliamo di immagini spontanee, scattate e subito postate. Per questo difficilmente questa app sarà fruibile anche da computer.  Attualmente è possibile accedervi da browser o tramite app (Windows) ma non è possibile caricare foto, creare stories o apportare modifiche specifiche al profilo.

Insomma, grazie a tutta una serie di caratteristiche Instagram si conferma uno dei social più amati e in crescita, sia per quanto riguarda i privati sia per le aziende.