yes_blog

L’importanza del Claim

Il Claim è una promessa che facciamo al cliente: la garanzia che i nostri prodotti sono i migliori, che soddisfano i bisogni e che sono di qualità. Volutamente esagerati, i claim spesso sono accompagnati da un asterisco che ne specificano le condizioni. A differenza del pay off, il Claim non è una frase associata costantemente […]

yes_blog

Il modello SOSTAC

Il modello S.O.S.T.A.C. fu messo a punto nel 1990 da PR Smith ed è un modello pensato per approciare qualsiasi tipologia di attività marketing. Il nome è un acronimo che sintetizza i 6 punti da cui è formato: Situation Analysis Objectives Strategy Tactics Action Control Ma vediamoli nel dettaglio: – Situation Analysis: dove siamo ora? […]

yes_blog

I bisogni diventano #social

Abrahm Harold Maslow è noto per aver ideato nel 1954 una gerarchia dei bisogni umani, la cosiddetta Piramide di Maslow. Ma se attualizzassimo questa piramide con riferimento ai social? Alla base della piramide, ovvero tra i bisogni fisiologici legati alla sopravvivenza, c’è il grande internet. Senza internet non c’è vita. Tutto ciò che è vita […]

yes_blog

Inbound Marketing

L’inbound marketing è una strategia utilizzata per convertire persone in contatti, poi in clienti e successivamente in promotori del tuo business. Questa modalità è centrata sull’essere trovati da potenziali clienti (outside-in) ed è in contrasto con la modalità tradizionale, detta anche outbound marketing (inside-out), che è imperniata su un messaggio direzionato unicamente verso il cliente. […]

yes_blog

Ma servono veramente gli hashtag?

Ormai li conosciamo bene! Gli hashtag sono quelle parole senza spazi precedute da cancelletto, ovvero quel tasto che per molti anni abbiamo guardato sulla tastiera del telefono senza sapere esattamente a cosa potesse servire. Inserire il cancelletto davanti ad una parola (o gruppo di parole), permette a quest’ultima di diventare un link. Compaiono per la […]

yes_blog

Snapchat vola in borsa

Il debutto Snapchat a Wall Street ha superato le aspettative: il prezzo di 17 dollari per azione è salito fino a 25,99 dollari, per poi decollare a 24,48 dollari (+44%). L’azienda si è presentata con una valutazione di 47 volte il proprio fatturato, ovvero il doppio di Facebook ed il triplo di Google. È anche […]